Visualizzazione post con etichetta cinema. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta cinema. Mostra tutti i post

mercoledì 22 gennaio 2020

Mister Felicità

Mister Felicità é un film commedia del 2017 diretto da Alessandro Siani, con Alessandro Siani, Diego Abatantuono, Carla Signoris, Elena Cucci, Cristiana Dell'Anna, Yari Gugliucci, David Zed, Ernesto Mahieux, Pippo Lorusso.

Mister Felicità

Trama

Martino è un giovane disoccupato entrato in depressione e senza speranze che vive sul divano di casa della sorella Caterina.
Senza più alcuna volta di provare a cercare lavoro, Martino un giorno sostituisce sua sorella nelle pulizie della casa di un famoso dottore che aiuta le persone ad essere felice, e qui scopre una cosa molto interessante.
Il dottor felicità infatti si assenta per un po' di tempo, così Martino intercetta una telefonata per lui, scoprendo di poter guadagnare molti soldi solo per far felice la gente.
Il giovane decide allora di fingersi Dottor Felicità, iniziando così a vedere i suoi clienti ed improvvisandosi portatore di buon umore.

Recensione

Mister Felicità è un film commedia italiano del 2017 con protagonista il talentuoso comico napoletano Alessandro Siani.
La storia è abbastanza interessante ed originale, e le scenette comiche fanno abbastanza ridere.
Questo almeno inizialmente, perchè dopo un po' il film inizia a diventare noioso e prevedibile, ricalcando alcuni clichè già noti.
Insomma, Mister Felicità è la classica commedia italiana da vedere senza troppe aspettative.
Nel migliore dei casi avrete passato una buona serata, altrimenti avrete solo perso un'ora e mezzo della vostra vita.

Link alla scheda del film su wikipedia

venerdì 17 gennaio 2020

The Foreigner (film)

The Foreigner è un film azione, thriller, drammatico del 2017 diretto da Martin Campbell, con Jackie Chan, Pierce Brosnan, Katie Leung, Orla Brady, Michael McElhatton, Rufus Jones, Ray Fearon, Rory Fleck-Byrne, Liu Tao.

The Foreigner (film)

Trama

Quan è un rifugiato del Vietnam che vive a Londra con la sua unica figlia rimasta dopo un tragico passato per la sua famiglia.
Un brutto giorno però a Quan accade una cosa bruttissima, una bomba esplode in piena città uccidendo sua figlia.
L'uomo, distrutto dal dolore, inizierà a tampinare le autorità per avere notizie sui colpevoli del terribile attentato.
Capito che si tratta di terroristi dell'IRA, Quan inizierà a tampinare un politico che sembra avere i nomi delle persone responsabili di questo terribile attentato.

Recensione

The Foreigner è un film drammatico del 2017.
In questa pellicola d'azione troviamo un invecchiatissimo Jackie Chan nei panni di un padre con la vita distrutta in cerca di verità.
Inizialmente il film sembra un qualcosa di completamente diverso dai film a cui ha sempre partecipato questo attore, ma piano piano il tutto muta ed iniziano ad arrivare le scene di lotta e d'azione, ed ecco che, anche se in forma meno acrobatica del passato, Jackie Chan ci delizia con la sua bravura nelle arti marziali.
A mio avviso questo "The Foreigner" è una buona pellicola, non priva di parti poco credibili, ma sicuramente guardabile ed interessante come visione.
Sicuramente suggerito da vedere per gli amanti del genere.

Link alla scheda del film su wikipedia

mercoledì 15 gennaio 2020

Daddy's Home

Daddy's Home (film) è un film commedia del 2015 diretto da Sean Anders, con Will Ferrell, Mark Wahlberg, Linda Cardellini, Scarlett Estevez, Owen Vaccaro, Thomas Haden Church, Hannibal Buress, Paul Scheer, Bobby Cannavale.

Daddy's Home

Trama

Brad Whitaker è un uomo di mezza età dal carattere mite e remissivo, che non può avere figli e che ha sposato una donna con due bambini.
La serenità di Brad viene messa a rischio quando nella sua vita ed in quella della sua nuova famiglia piomba l'ex di sua moglie, Dusty Mayron, un vero e proprio duro che riesce in tutto quello in cui Brad ha sempre fallito.
I due iniziano subito a sfidarsi a vicenda per cercare di conquistare il consenso dei figli e della madre, iniziando una vera e propria competizione su chi sia il padre migliore.
Dusty farà di tutto pur di sminuire la figura paterna di Brad, che inizialmente non avrà il coraggio di opporsi, ma che con il tempo inizierà anche lui a tirare fuori gli artigli.

Recensione

Daddy's Home è un film commedia americano del 2015, con due protagonisti d'eccezione, Will Ferrell e Mark Wahlberg.
Il tema portante dell'intera pellicola è il problema con gli ex, soprattutto quando questi riappaiono inaspettatamente nella vita di uno dei due cognugi.
Quando poi il marito ha un carattere debole e l'ex ha invece un carattere forte e prorompente, ecco che le cose si complicano, e che ci si inizia anche a porsi un po' di domande su come una donna possa aver scelto due uomini così diversi.
Nel complesso una buona pellicola questo "Daddy's Home", con una trama molto interessante, dei protagonisti decisamente azzeccati, ed un finale che strappa un ultimo sorriso.

Link alla scheda del film su wikipedia

lunedì 13 gennaio 2020

Bus 657 (film)

Bus 657 é un film azione, drammatico del 2015 diretto da Scott Mann, con Jeffrey Dean Morgan, Robert De Niro, Kate Bosworth, Gina Carano, Morris Chestnut, Dave Bautista, Mark-Paul Gosselaar, D. B. Sweeney, Stephen Cyrus Sepher.

Bus 657 (film)

Trama

Luke Vaughn è un uomo che cerca di rigare dritto e di lavorare onestamente, nonostante le difficoltà della vita.
Luke lavora in un casinò, e quando sua figlia a causa di una brutta malattia ha bisogno di cure costose a cui lui non può provvedere, si vede costretto a chiedere un prestito al suo superiore.
Quando però il prestito gli viene bruscamente negato, Luke si fa convincere a rubare i soldi del casinò da un suo collega.
Il colpo però non va come sperato, e Luke si ritroverà a dirottare un intero bus, e ad essere inseguito dalle forze dell'ordine, circondato da dei compagni fuori legge privi di ogni scrupolo.

Recensione

Bus 657 è un film drammatico e d'azione del 2015.
Ho scelto di vedere questo film perchè ho visto che come protagonista c'era l'attore Dean Morgan, che ho apprezzato tantissimo in the walking dead.
Avendo poi visto che in questa pellicola recitava anche Robert De Niro, ho dato per scontato che questo film fosse un piccolo capolavoro.
Nulla di più lontano purtroppo, Bus 657 è un film banale, noioso e poco originale.
Davvero un peccato, e a mio avviso, una macchia nella carriera di questi due brillanti attori.

Link alla scheda del film su wikipedia

mercoledì 8 gennaio 2020

Non c'è più religione (film)

Non c'è più religione é un film commedia del 2016 diretto da Luca Miniero, con Claudio Bisio, Alessandro Gassmann, Angela Finocchiaro, Nabiha Akkari, Giovanni Cacioppo, Laura Adriani, Mehdi Meskar, Paola Casella, Massimo De Lorenzo.

Non c'è più religione (film)

Trama

Cecco è il sindaco di un paesino del sud di nome Porto Buio, un paese situato su di un'isola un po' isolata dalla civiltà.
Porto Buio è famosa però per il suo presepe vivente, che si svolge puntualmente ogni anno nel periodo natalizio.
Quando però il bambino che solitamente interpretava Gesù bambino risulta troppo cresciuto e soprattutto grasso, il sindaco Cecco si trova costretto a trovare un giusto sostituto.
La popolazione di Porto Buio però è fatta prevalentemente di vecchi e quindi il sindaco deve suo malgrado chiedere in prestito un bambino alla comunità musulmana, con somma riluttanza dei suoi concittadini cristiani e conservatori.

Recensione

Non c'è più religione è un film commedia del 2016 con protagonista il bravissimo Claudio Bisio, ancora una volta accompagnato dalla storica e brillante attrice Angela Finocchiaro.
Il tema portante di questo film è la religione, o per meglio dire le religioni.
In un paese all'antica fatto di persone chiuse, la collaborazione forzata porterà all'integrazione, e ad affrontare l'altro tema portante di questa pellicola, l'immigrazione.
Tutto sommato "Non c'è più religione" è una buona commedia, con diverse scene esilaranti ed azzeccate, anche se in alcuni punti purtroppo lascia un po' troppo spazio alla noia.
Menzione speciale va alla fotografia di questo film, grazie alla splendida location principale scelta, le isole Tremiti.

Link alla scheda del film su wikipedia

lunedì 6 gennaio 2020

Downsizing - Vivere alla grande

Downsizing - Vivere alla grande è un film commedia, fantascienza, drammatico del 2017 diretto da Alexander Payne, con Matt Damon, Christoph Waltz, Hong Chau, Kristen Wiig, Jason Sudeikis, Maribeth Monroe, Udo Kier, Rolf Lassgård, Ingjerd Egeberg.

Downsizing - Vivere alla grande

Trama

Paul Safranek vive una vita normale con sua moglie Audrey, non sono una famiglia ricca, ma neanche povera.
Un giorno viene scoperto un nuovo trattamento in grado di rimpicciolire le persone fino a farle diventare alte pochi centimetri.
Questa rivoluzionaria tecnica è di fatto in grado di salvare il mondo, dato che il sofraffollamento ha creato la crisi energetica e del riscaldamento globale, e rimpicciolendo le persone queste occuperanno meno spazio ed inquineranno meno.
Il mondo quindi decide di incentivare questo irreversibile processo, etichettando le persone che decideranno di farsi rimpicciolire come dei veri e proprie eroi.
Paul e sua moglie, inizialmente non interessati, cambieranno idea quando capiranno che oltre a fare una buona azione, diventeranno anche automaticamente ricchi, perchè vendendo la propria casa e ricomprandone una in miniatura, gli avanzeranno talmente tanti soldi da permettergli di smettere di lavorare.

Recensione

Downsizing - Vivere alla grande è un film commedia, fantascienza, ed anche un po' drammatico del 2017.
Il protagonista di questa storia è un uomo che decide di fare il passo più corto della gamba, facendosi rimpicciolire ed iniziando una nuova ed inaspettata vita.
Paul Safranek è qui interpretato dal bravissimo Matt Damon, che ho trovato azzeccatissimo nel suo sfortunato ruolo.
Non aggiungo altro per non spoilerare la scena che più mi ha colpito dell'intero film, anche perchè dopo quella, e superato l'interesse iniziale della vita miniaturizzata, la pellicola parte per la tangente ed inizia a prendere una piega un po' troppo grottesca e surreale, finendo per risultare poco credibile.
Nel complesso comunque, "Downsizing - Vivere alla grande" è un film originale e decisamente guardabile.

Link alla scheda del film su wikipedia

lunedì 30 dicembre 2019

Get Rich or Die Tryin'

Get Rich or Die Tryin' è un film biografico, drammatico, poliziesco del 2005 diretto da Jim Sheridan, con 50 Cent, Adewale Akinnuoye-Agbaje, Joy Bryant, Tory Kittles, Terrence Howard, Ashley Walters, Marc John Jefferies, Viola Davis, Sullivan Walker.

Get Rich or Die Tryin'

Trama

Marcus Greer è un giovane afroamericano che vive in un quartiere malfamato di New York.
Figlio di una ragazza madre uccisa brutalmente, e di padre ignoto, Marcus inizia a frequentare compagnie poco raccomandabili, fino ad arrivare a fare la vita da gangster.
Marcus però ha anche un'altra passione, una passione un po' più sana e soprattutto non illegale rispetto allo spacciare droga, il rap.
Il giovane inizierà quindi a muoversi per farsi strada nel mondo dell'hip-hop, non ovviamente senza subire pressioni e problemi dai suoi vecchi compagni di banda.

Recensione

Get Rich or Die Tryin' è un film drammatico / biografico del 2005.
Il film parla della vera storia del famoso rapper 50 cent, che in questa pellicola non solo è rappresentato, ma è proprio interpretato da sé stesso.
Storia molto interessante e non so quanto romanzata, racconta le vicissitudini della vita di chi nasce e vive nel ghetto.
La difficoltà ad uscire da certi ambienti quando sono tutti intorno a noi, quando spesso non bastano solo la forza di volontà ed i buoni propositi, ma bisogna proprio mettercela tutta per cambiare.
Un buon film sul rap, che stranamente in questo caso, nonostante il titolo del film ed il protagonista, non si può dire che sia il tema portante di questo Get Rich or Die Tryin'.
Concludendo, una buona visione consigliata a tutti, anche ai non amanti della musica rap.

Link alla scheda del film su wikipedia