giovedì 23 novembre 2017

Jumper - Senza confini

Jumper - Senza confini è un film azione / fantastico del 2008 diretto da Doug Liman, con Hayden Christensen, Jamie Bell, Samuel L. Jackson, Rachel Bilson, Diane Lane, Michael Rooker, AnnaSophia Robb, Max Thieriot, Jesse James.
Jumper - Senza confini

Trama

David Rice è un ragazzo come gli altri, almeno fino a quando non scopre di possedere il bizzarro potere di teletrasportarsi da un posto ad un altro.
Con il teletrasporto David scoprirà come è facile fare soldi, ad esempio proiettandosi all'interno di un cavò di una banca.
Con il potere di David però, non arrivano solo soldi, ma anche problemi.
Quello che infatti il giovane non sa, è che un'organizzazione segreta chiamata i paladini, da la caccia a quelli come lui, che in gergo tecnico vengono chiamati jumpers.


Recensione

Jumper - Senza confini è un film d'azione del 2008.
Questo non è il classico film sui supereroi, anche perchè di eroe praticamente non c'è nessuno in questa pellicola. Questo è un film dove persone con superpoteri vengono braccate e rischiano la pelle, un po' come i mutanti di xmen giorni di un futuro lontano.
"Jumper Senza confini" non è dunque un film originale, se non per il particolare potere descritto, ma risulta comunque una gradevole visione.
Una pellicola adatta a tutti gli amanti dei film d'azione e di fantascienza / fantastico, che regge il confronto con altri titoli della serie.

Link alla scheda del film su wikipedia

mercoledì 22 novembre 2017

American Psycho (film)

American Psycho è un film orrore / drammatico, thriller del 2000 diretto da Mary Harron, con Christian Bale, Willem Dafoe, Jared Leto, Justin Theroux, Bill Sage, Josh Lucas, Chloë Sevigny, Reese Witherspoon, Samantha Mathis.

American Psycho (film)

Trama

Patrick Bateman è il classico yuppie che lavora a Wall Street: alto, bello, arrogante, pieno di soldi, snob.
Di giorno Patrick è quindi un brillante uomo d'affari, pieno di amici e con una bella vita, ma nel privato il giovane si trasforma.
Oltre ad essere esageratamente meticoloso, quasi ossessivo-compulsivo, Patrick coltiva un sadismo nascosto, che cresce di giorno in giorno.
Come a voler sfidare la sorte, Patrick alza sempre di più l'asticella, commettendo azioni sempre più efferate, rischiando costantemente di mostrare al mondo la sua vera natura.

Recensione

American Psycho è un film drammatico/thriller del 2000, con un bravissimo Christian Bale nei panni di un protagonista pazzo e psicopatico.
Questo film è un viaggio nei meandri della mente umana, una mente molto contorta nel caso di Patrick.
Il titolo ovviamente prende spunto dal primo ed unico inimitabile Psycho, ma le somiglianza direi che si fermano lì.
Se vogliamo, questo è uno psycho ambientato a New York, in piena città, un qualcosa di più sadico e provocatorio.
Concludendo, se ti piace il genere, American Psycho è un gran bel film!

Link alla scheda del film su wikipedia

martedì 21 novembre 2017

Leggi il post

Come scoprire se un elemento è presente in un array php

Il titolo del post di oggi parla chiaro, quello che ci serve fare è scoprire se un elemento è presente in un array php.
Avevo già parlato in passato degli array in php, quindi per una nozione un po' più generale vi rimando a questo post.
Questo articolo invece è più specifico, e dedicato a questa precisa esigenza.

Può infatti capitare di avere tra le mani una stringa di testo contenuta in una variabile, che vorremmo mettere a confronto con gli elementi di un array, ed ovviamente sarebbe scomodo e forse lungo fare un ciclo per sfogliare l'intero array al solo scopo di verificare la presenza di uno specifico valore.
Vediamo dunque come usare questa potentissima funzione php per il cotrollo diretto dell'esistenza di un valore all'interno di un array.


Come scoprire se un elemento è presente in un array php


Per poter controllare se una variabile/stringa è contenuta in un array, basta utilizzare la seguente sintassi:

if(in_array($valore, $array)) echo " Il valore $valore è presente nell'array";

Con la potentissima funzione php in_array infatti, è possibile sapere subito se il valore di una variabile è presente tra i valori dei singoli elementi di un array.

Ecco un esempio pratico:

<?php
$codici=array("cc","aa","dd","ee");
if(!in_array("gg",$codici)) echo "gg non è presente nell'array<br>";
if(in_array("aa",$codici)) echo "aa è presente nell'array<br>";
?>

Tutto chiaro no? Con questa semplice funzione php, esistente fin dalla versione 4 del linguaggio, potrete velocemente sapere se una stringa è presente in un array, e regolarvi dunque di conseguenza.

lunedì 20 novembre 2017

Leggere qrcode e barcode con App Inventor 2

Il tema del giorno sono i codici a barre, ovvero quei codici grafici che contengono al loro interno delle informazioni.
Di sicuro li hai già visti un sacco di volte, magari al supermercato.
Ogni prodotto ha infatti un suo prezzo, codificato solitamente dentro il codice a barre.

Il tema di questo ennesimo tutorial su Mit App Inventor 2 riguarda proprio i barcode o qrcode.
Se infatti il bar-code equivale al codice a barre, il qr-code è invece un simbolo quadrato bianco e nero, che come il suo fratello più vecchio barcode, contiene al suo interno alcune informazioni, tipicamente un indirizzo di una pagina web.
Vediamo subito come appinventor gestisce qr code e barcode.


Come leggere qrcode e barcode con MIT App Inventor 2


Per poter scannerizzare i qr-code con app inventor, ovviamente bisogna utilizzare uno dei tanti componenti che questa stupenda piattaforma ci mette a disposizione.
Nell'esempio che andrò ad illustrare, vedremo come creare un semplice scanner di qr-code (ma anche barcode), uno scanner che reindirizzerà l'utilizzatore presso una specifica pagina web.

Il componente che andremo ad utilizzare si trova nella sezione sensors (sensori) e si chiama, neanche a farlo apposta Barcode Scanner.

Trascinato il suddetto componente nel nostro designer, quello che ci serve è un bottone per far partire il lettore di qrcode da app inventor, e qualcosa per raccogliere il codice in esso contenuto.
Per fare una prova potremmo avere sia una tipica textbox, che anche un componente di tipo web viewer.

Aggiunti questi componenti, andiamo nei blocks (blocchi) ed andiamo ad aggiungere un'azione al click del bottone inserito, ovvero trasciniamo il blocco call barcode scanner do scan (esegui barcodescanner esegui scansione).
Con questo comando associato al click di un bottone, andremo ad invocare la fotocamera del cellulare, che la nostra app utilizzerà come lettore scanner sia di classici barcode, che di moderni qr-code.

Adesso però, dobbiamo trascinare il blocco when barcodescanner after scan (per sempre quando barcode scanner terminata scansione) dal quale prenderemo il valore della variabile result (risultato), e potremo farne ciò che vogliamo.
Ad esempio in questo caso, ho associato il valore della textbox al risultato ottenuto dalla scansione, in modo da poter leggere subito a video la stringa di testo nascosta nel qr code o nel barcode.

Se poi sappiamo già che il nostro qr-code app inventor 2 contiene il link ad un sito web, bè, allora basta associare il result al blocco call web viewer go to url (esegui webviewer vai a url), per far aprire dentro la nostra app per cellulare un sito internet specifico.

Leggere qrcode e barcode con App Inventor 2

Il codice per creare un lettore di barcode con app inventor è davvero molto esiguo, anche perchè magari poi il più del lavoro lo farà la pagina web che leggerà il codice passato, magari con parametri via get.
Ovviamente comunque, nulla ci vieta di gestire le informazioni contenute dentro il codice a barre o qrcode, tutte tramite app, senza per forza aver bisogno di un sito web di appoggio, o della connessione ad internet.

Se hai creato il tuo primo scanner di qrcode con app inventor ma non sai come reperire un codice per fare le prove, niente paura, trovi tutte le info su come fare a questo indirizzo.
In alternativa qui sotto trovi un qrcode di prova da me generato :)

Leggi questo qr-code

E con i barcode per app inventor direi che è tutto.
Ti lascio il solito link al progetto .aia per comodità, in modo da poter fare tutte le prove che vuoi con un lettore di qrcode già pronto per l'uso.
Ovviamente le potenzialità di questa funzionalità app inventor sono infinite, si va dalla lettura dei prezzi per il tuo locale, alla creazione di un check-in tramite barcode o qrcode per i tuoi eventi... buon lavoro!

Torna all'elenco delle lezioni

domenica 19 novembre 2017

Leggi il post

Barzelletta gallina alla stazione

Una simpatica barzelletta su una gallina alla stazione:

Stazione di Gallipoli:
Alle dodici in punto arriva il treno da Roma.

Il treno si ferma, si apre lo sportello ed iniziano a scendere i passeggeri.
Ad un certo punto però, da un vagone si affaccia una gallina con tre pesantissime valige. 
Il pennuto, prima guarda a sinistra, poi a destra, poi prova a scendere il primo gradino con il suo pesante carico, ma alla fine è costretta a rinunciare.
Così, stufa per la sua scomoda situazione, sporge la testa dal treno e grida:
- Tacchinooooooo!


LOL
Questa era carina, dai :D

Buona domenica!

sabato 18 novembre 2017

Come creare un QR-Code Online

Oggi parliamo di QR-Code, ovvero quello strano codice quadrato in bianco e nero, fatto di quadrati e simboli vari.
Un qrcode è di fatto un contenitore di informazioni, una sorta di immagine cifrata, al cui interno sono presenti diverse stringhe di testo.
In questo testo è ad esempio possibile salvare un indirizzo web, magari al quale viene anche passata qualche variabile via url, e quando un lettore scanner qrcode lo legge, può rimandare la persona che ha effettuato la scansione con il suo cellulare, ad uno specifico sito internet.

Dopo questo breve cappello introduttivo, vediamo subito di capire come generare qrcode online, il tutto ovviamente gratuitamente, e senza bisogno di installare alcun programma aggiuntivo sul telefono o sul computer.


Come creare un QR-Code Online


Per poter creare un codice qr code partendo da una stringa di testo, che sia un indirizzo internet o una semplice frase pubblicitaria, basta collegarsi al seguente indirizzo:

http://it.qr-code-generator.com

Questo semplice quanto efficace sito web, si offre di generare gratuitamente tutti i codici qr che ti servono.
Quello che devi fare è semplicemente:
  1. Selezionare il tipo d'azione associata al qrcode, tra: url, vcard, testo, email, sms, facebook, pdf, immagini, ecc...
  2. Inserire il testo contenente l'url della pagina web da pubblicizzare, o quello che si è scelto poco sopra
  3. Cliccare sul bottone "Crea un codice QR"
  4. Cliccare sul tipo di formato desiderato (jpg, eps, svg)
  5. Infine, cliccare su Scarica

Come creare un QR-Code Online

Avrai così salvato il tuo codice qrcode in formato immagine (ad esempio), e potrai inviarlo via email, o caricarlo sul tuo sito internet, o farne quello che più ti aggrada.

Attualmente questo sito consente di creare qrcode immagine jpg di un singolo sito internet, senza doversi registrare, per tutte le altre azioni invece occorre una breve iscrizione al sito (non mi sono registrato, ma suppongo che rimanga free per quasi tutte le opzioni).

Un'altra interessantissima opzione presente su questo sito, se non volete salvare il qr-code in formato immagine, è quello di ottenere il codice html per inglobare il qrcode su un altro sito web.
Per far ciò basta cliccare sul bottone Integra codice QR, e si otterrà così il classico codice html da poter incollare su una pagina web.

Integra codice QR

E non ho altro da aggiungere su questa storia (cit.).
Anzi si.
Occhio all'opzione chiamata vcard, perchè se non vado errato altri non è che una sorta di biglietto da visita virtuale, generabile tramite qr-code.
Praticamente l'utente scansiona il codice, ed automaticamente viene salvato nella sua rubrica un nuovo contatto... comodissimi i biglietti da visita con qrcode, li voglio :)
Leggi il post

Cinque barzellette sui nomi divertenti

Cinque barzellette sui nomi, freddure divertenti:

- Come si chiama il Santo protettore dei calzolai?
- San Dalo


- Come si chiama l'uomo più brutto del Giappone?
- Soshito Nakagata


- Come si chiama il più stupido studente giapponese?
- NAKAPITU NOKATSU
 


- Come si chiama il milite ignoto russo?
- IVAN KIUCONOSH
 


- Come si chiama il più quotato pugile bulgaro?
- NASIROTI TULIPESTJ

venerdì 17 novembre 2017

Leggi il post

Come avere un sito con immagini responsive (css)

La desiderata del giorno è molto semplice: avere un sito con immagini responsive.
Sto parlando di avere quindi una pagina web dove le immagini caricate, siano in grado di adattarsi automaticamente alla pagina, anche in caso lo schermo abbia una risoluzione minore del dovuto (è il caso del mobile, smartphone cellulare o tablet).
Se usassimo l'html classico infatti, con il famoso tag <img> e i rispettivi width e height in pixel, potremmo avere delle immagini con delle dimensioni poco piacevoli in caso lo schermo sia più stretto del necessario.

In questo breve tutorial quindi, spiegherò che attributi css utilizzare per avere un sito responsive, o per meglio dire, con immagini responsive.
Questa comunque è solo una delle possibili strade, la più rapida ed immediata, ma ce ne sono anche diverse altre più complete e specifiche, che vedremo più avanti.


Come avere un sito con immagini responsive con i css


Il metodo più semplice per poter avere un sito web con immagini responsive con i css è quello di utilizzare il seguente foglio di stile:

img
{
    display: block;
    max-width: 100%;
    height: auto;
}


Andando infatti a lavorare direttamente sull'attributo css img, tutte le immagini presenti sulla pagina o sul sito, verranno ridimensionate in automatico in base alle dimensioni della pagina.
Nello specifico esempio usiamo la proprietà display block, il max-width 100% ed un bel height auto per far regolare automaticamente l'altezza dell'immagine in base alle dimensioni della larghezza.

Ora, se mettiamo l'immagine dentro un div, questa si regolerà automaticamente in base alle dimensioni del suo contenitore, altrimenti, anche se utilizzeremo un'immagine più grande del dovuto, questa dovrebbe ridimensionarsi in automatico anche se restringiamo lo schermo.

Se poi non si vuole applicare questo effetto di adattamento proporzionale allo schermo a tutte le immagini del sito, è possibile applicare quelle 3 proprietà css, anche solo a specifiche immagini, magari creando un'apposita classe nei fogli di stile da poter riutilizzare quando si vuole.

Se invece non si utilizza questo metodo e si mette su un sito internet una foto più grande della risoluzione dello schermo del visitatore, il risultato finale sarà quello di far apparire sul browser del navigatore una bella barra di scorrimento orizzontale, dato che l'immagine usata potrebbe infatti uscire dallo schermo.

Direi che con l'argomento immagini responsive per oggi è tutto, ma come scritto ad inizio post, l'argomento è bello lungo e complesso, e sicuramente ci ritornerò presto sopra.

Come disattivare javascript su chrome

Navigando su alcuni siti internet, potrebbe anche risultare necessario, sapere come disattivare javascript su chrome.
Se infatti google chrome è il tuo browser preferito, e se finisci su alcuni siti malevoli che magari spammano messaggi di alert e popup invasivi, tra le varie opzioni a tua disposizione, c'è anche quella di disabilitare il javascript.

Ovviamente esistono anche strumenti più efficaci per combattere la pubblicità, come adblock plus, ma prendiamo anche l'esempio in cui siete voi a voler magari testare i siti.
Da buon webmaster magari volete testare un sito senza javascript, ecco, in quel caso basta continuare a leggere questa guida.


Come disattivare il javascript su google chrome


Per poter navigare un sito senza javascript, tramite google chrome, seguire i seguenti passaggi:
  1. Apri il browser chrome
  2. Clicca sui 3 puntini verticali in alto a destra
  3. Seleziona Impostazioni
  4. Scrolla la pagina tutta in basso e clicca su Avanzate
  5. Cerca la sezione Privacy e sicurezza e clicca su Impostazione contenuti
  6. Clicca su Javascript

Come disattivare javascript su chrome

In questa sezione, tra l'altro raggiungibile anche digitando questo indirizzo chrome://settings/content/javascript , potrai decidere come comportarti.
Potrai infatti decidere di disattivare tutto il javascript da chrome, oppure disattivarlo solo su alcuni siti, oppure disattivarlo solo su specifici indirizzi web.

Il mio consiglio è quello di togliere il javascript solo su specifici siti (quindi cliccando su aggiungi nella sezione blocca), in modo tale da poter navigare tutti gli altri al meglio delle loro funzionalità.
Non avere paura del sacro js, è una funzionalità naturale del tuo browser, e normalmente la gente non ne abusa... anche se di recente è stato scoperto che c'è gente capace di minare i bitcoin con il js.

Bene, per questo tutorial su chrome è tutto, alla prossima!

giovedì 16 novembre 2017

Leggi il post

Come sapere il charset di una stringa in php

Sia che tu importi un file csv, txt, di testo generale, sia che tu peschi i dati dal database mysql o da altre fonti, con il php c'è la possibilità di sapere il charset usato.
Conoscere questa cosa può essere di vitale importanza per non incorrere nei classici problemi di codifiche delle accentate e dei caratteri speciali.

Quante volte hai importato nel tuo database un file di testo proveniente da chissà dove e poi ti sei accorto che al posto delle lettere accentate avevi dei punti di domanda?
Ebbene, grazie al metodo che ti andrò a spiegare, potrai risolvere il problema accentate php a monte... o per meglio dire, questo è solo l'inizio, poi sceglierai tu stesso in che charset codificare la stringa / testo a tua disposizione.
Vediamo subito come scoprire il charset usato, tramite una comodissima fuzione php.


Come sapere il charset di una stringa in php


Per ricavare il charset usato in una stringa, sia che provenga da un database, che da un file di testo, ecco la funzione php da utilizzare:

mb_detect_encoding($testo);

La funzione php mb_detect_encoding riporterà a video il charset utilizzato nella variabile passata.
Se per caso non dovesse riportare niente, no problem, perchè solitamente l'esigenza è che il charset sia di un determinato tipo, quindi ad esempio potremmo usare questa funzione in una if, dove se il risultato non è un bel UTF-8, allora basta convertite il tutto in uft8.

Grazie a questo stratagemma ad esempio, io ho risolto il problema di un import csv da liste diverse, dove in alcuni casi la pagina php mostrava a video al posto della lettera accentata un punto di domanda (?), ed effettivamente anche andando poi a guardare dentro il database mysql, i caratteri speciali erano stati salvati male.

E con il problema charset php, sempre una spinosa questione e causa di grattacapi, per oggi è tutto :)
Adesso puoi ottenere/ricavare il charset di una stringa/testo con il php, qualsiasi sia la sua provenienza.
Spero che questo tutorial sia stato utile, ed in caso di dubbi, lascia pure un commento.