venerdì 28 aprile 2017

Posizione GPS (Mit App Inventor 2)

Sapere dove ci si trova non è mai stato così facile, grazie a Mit App Inventor 2.
Sto parlando ovviamente della funzione posizione / gps, ovvero della possibilità di individuare tramite applicazione, alcuni parametri come latitudine, logitudine, altezza e velocità.

Vediamo dunque come fare usare la funzione localizzazione del proprio cellulare, tramite appinventor 2.


Individuare Posizione GPS con Mit App Inventor 2


Il componente che consente di creare applicazioni per android in grado di utilizzare il gps del telefono, si chiama Sensore Posizione (Location Sensor) e si può trovare nella sezione Sensori (sensors).

Dopo aver trascinato questo componente invisibile nel visualizzatore (viewer) di app inventor, andare come al solito nella sezione blocchi (blocks), per iniziare subito ad utilizzare le funzionalità di questo componente.

C'è un blocco in particolare che fa quasi tutto ciò che serve, il suo nome è: Per sempre quando sensoreposizione posizione cambiata (when locationsensor location changed).
Questo blocco funziona in modo da individuare il cambio della posizione del proprio cellulare (cercando la vostra posizione in un intervallo di tempo modificabile), catturando 4 variabili in tempo reale: latitudine, logitudine, altezza e velocità.

Posizione GPS (Mit App Inventor 2)

Ovviamente, per poter utilizzare questo componente, bisogna aver attivato il gps.
Inoltre, appena farete partire la vostra applicazione, che quindi chiamerà la funzionalità del gps, dovrete attendere qualche secondo per essere individuati.

Allego il solito progetto .aia d'esempio, nel quale ho usato una web view che passa a google maps la longitudine e la latitudine, consentendo quindi all'applicazione di visualizzare una mappa aperta esattamente nella posizione in cui vi trovate (in buona sostanza ho emulato l'app di google maps).

Questo componente di app inventor 2 può sicuramente tornare utile per creare un tipo di applicazione in grado di usare la posizione del telefono, per uso ludico o professionale.
Potrete ad esempio condividere la vostra esatta posizione con i vostri amici, salvare i dati del gps per tracciare una sorta di percorso, e tante altre belle cose.

Tornare all'elenco delle lezioni

8 commenti

Vorrei provare a creare una specie di traccia degli spostamenti. Su google maps, tracciare tutti gli spostamenti. Tipo attivare la mia app e poi avere tutto il percorso. Mi serve qualche suggerimento. Chi mi può dare indicazioni ? (Riccardo)

Ciao Riccardo, non ho mai fatto una cosa del genere (almeno non ancora :p), ma forse posso darti qualche dritta.
Allora, quello che dovresti fare è salvare la tua posizione ogni tot metri (calcolabili approssimativamente in passi).
Puoi salvare le tue coordinate nella tua app, con tinydb magari (https://www.oggieunaltropost.it/2017/03/salvare-dati-su-tinydb-mit-app-inventor-2.html )
poi a registrazione finita devi creare un file di tipo kml (per quello farò una guida, ma per ora ti rimando a google)
Non ho ancora visto come salvare file di testo con app inventor, ma male che vada potresti appoggiarti ad un webservice esterno, magari una pagina php ospitata su un sito gratuito, che richiami più o meno con questo metodo
https://www.oggieunaltropost.it/2017/05/dialogare-con-una-pagina-php-mit-app-inventor-2.html

ok ci provo, vorrei provare a utilizzarlo per creare una sorta di "antifurto" per la macchina. Tracciandone i movimenti (Riccardo)

hai fatto ancheun post con TinyWebDB ? Grazie (Riccardo)

mmm ma quindi cosa faresti, lasceresti il cellulare in macchina ogni volta?
tinydbweb non l'ho ancora fatta come guida perchè mi sembra molto macchinoso come sistema, a questo punto meglio soluzioni alternative
cmq se vuoi mandare magari un'email quando la tua macchina parte senza permesso e tracciare la posizione, ti consiglio una pagina web d'appoggio, sicuramente più facile da gestire
potresti fare che quando lasci la macchina lanci l'app, e se si sposta, fai scattare l'azione
potenzialmente anche l'invio di un sms ad un altro cellulare, in più tracci tutto
intessante come cosa, anche se comporta il dover lasciare un dispositivo sempre in macchina (ma se la macchina vale tanto, ne vale sicuramente la pena)

Si lasci un dispositivo GPS (smartphon economico) sotto corrente della macchina, nascondo in uno sportello o simili, con LocationSensor che invia posizione a variazione iniziale oppure a richiesta, avevo trovato una "base di lavoro" con un tutorial per ricordarti dove parcheggi la macchina. (Riccardo)

un'altro sbocco potrebbe essere integrare l'app con una "googlemap" personalizzata ad esempio con i principali monumenti o le migliori gelaterie, a quel punto attraverso lla possibilità di geolocazzarti su quella stessa mappa si ricevono le indicazioni per raggiungere il punto d'interesse a te più vicino. Non riesco a geolocalizzarmi su una specifica mappa. Boh? (Riccardo)

Sto provando a creare un'app che rilevi la velocità e in base al suo valore mandi un messaggio, il problema che a 80Km/h mi restituisce un 17, non so se devo fare qualche conversione particolare io del dato, vi allego il file .aia nel caso voleste darci un'occhiata per aiutarmi. Grazie

https://drive.google.com/file/d/1VGgKeR6-H6uibmAU22Ugy8_vKwHqvLUU/view?usp=sharing

Piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

EmoticonEmoticon