venerdì 22 aprile 2016

Linguistica generale (3/7): Test di costituenza

I costituenti sono delle unità intermedie tra la frase e le singole parole che la compongono.
All'interno di una frase, solo il costituente può essere spostato da un punto ad un altro, una sequenza arbitraria di parole, no.


Esistono diversi test di costituenza:

  1. La frase scissa: solo le sequenze di parole di un costituente possono seguire il verbo essere in una frase scissa (una frase scissa è una frase che è stata spezzata in 2 parti), tuttavia ci sono dei costituenti che non possono seguire il verbo essere.
    Questa è dunque una condizione sufficiente ma non necessaria di costituenza, e per questo motivo questo test non è sufficiente per determinare se una serie di parole non è un costituente
  2. La non inseribilità: se una sequenza di parole forma un costituente, essa non può essere interrotta dall'inserimento di un altro costituente.
  3. Enunciabilità in isolamento: se un gruppo di parole può essere pronunciato in isolamento, ad esempio come risposta ad una domanda, quel gruppo di parole è un costituente.
  4. La proforma: se certi gruppi di parole sono sostituibili da una sola parola, quei gruppi sono un costituente.
    Il test della proforma può essere anche usato per individuare supercostituenti, cioè costituenti a loro volta formati da costituenti.
    Un sintagma è un gruppo di parole che forma una sequenza naturale, quindi può essere considerato quasi un sinonimo di costituente.
    Il contrario di questo principio però non vale, cioè se un gruppo di parole non può essere sostituito da una proforma, non è detto che esso non sia un costituente.
  5. La coordinazione: solo le parole di un costituente possono essere coordinate tramite congiunzioni come "e" e disgiunzioni come "o", è però possibile coordinare solo costituenti dello stesso tipo, ad esempio sintagma nominale (un gruppo di parole raccolto intorno ad un nome) con nominale e preposizionale con preposizionale.
  6. L'ellissi: solo le parole di un costituente possono essere omesse dal discorso (fenomeno dell'ellissi, che si usa per evitare la ridondanza nei discorsi).
Tutti noi siamo in grado di riconoscere ed usare i costituenti e le operazioni dei loro test, e ciò dimostra che abbiamo una competenza implicita della lingua.
Fare un'analisi a costituenti presuppone che si conosca la struttura interna della frase in questione, e se si guardasse la sequenza delle parole in isolamento non si verrebbe a capo di niente.
Dato che tutti noi sappiamo riconoscere i costituenti, abbiamo tutti la conoscenza implicita della struttura delle frasi nella lingua che parliamo.

<< Lezione precedente - Prossima lezione >>


Torna all'elenco delle lezioni

 

Piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

EmoticonEmoticon