giovedì 1 febbraio 2018

Pubblicità Adsense Admob su MIT App Inventor 2

Dopo aver creato la tua prima applicazione per android, poi la seconda, poi la terza, ti verrà sicuramente voglia di iniziare a guardargnarci qualcosa.
Se però stai utilizzando MIT App inventor 2, avrai sicuramente capito da tempo che non è presente alcuna estensione per poter inserire i banner di admob nelle tue app.

Non avere paura però, dopo aver cercato e testato con mano la cosa, eccomi qui a fare un post su come mettere la pubblicità su appinventor.
Tecnicamente ripeto, almeno per il momento non è fattibile, ma con uno stratagemma, o per meglio dire con un altro strumento, è possibile salvare capra e cavoli (cit.).
Sto parlando di utilizzare thunkable, una piattaforma nata proprio da app inventor 2, che poi grazie a questa funzionalità aggiuntiva adsense ed alla gente che questa ha attirato, si è evoluta tanto da superare il maestro (oserei dire).

So che avrai già letto diversi post in merito, o visto dei video, ed il dubbio è sempre questo: "ma se ho già pubblicato un'app nel play store non mi fa caricare un'app sviluppata da un altra piattaforma, ma devo creare una nuova app e perdere quindi statistiche, stelle, commenti e posizionamento". Per fortuna però, è possibile aggiungere gli AD alle proprie App senza perdere lo storico nel play store, ed ora ti spiegherò subito come fare.

Pubblicità Adsense Admob su MIT App Inventor 2


Come mettere la pubblicità Adsense Admob su MIT App Inventor 2


La prima cosa da fare per poter aggiungere adsense ad appinventor è lasciare app inventor :p
Dovrai infatti esportare il tuo progetto ed importarlo in thunkable.
Se non sai come importare/esportare un progetto .aia leggi questo post.

Quindi bisogna esporate il progetto da app inventor 2, poi importarlo in thunkable.
La procedura di import su questa seconda piattaforma è (quasi) la medesima che sulla prima, bisogna solo registrarsi al servizio, esattamente come fatto in appinventor, ovvero dando l'ok a connettersi con l'account google al seguente indirizzo:

http://app.thunkable.com

Ho scritto che la procedura di import è quasi la medesima perchè al posto di fare un importa progetto standard, dobbiamo usare la voce "upload legagy app project (.aia) from my computer".

Upload legagy app project (.aia) from my computer

Una volta importato il progetto in thunkable, entriamoci ed andiamo subito a vedere come inserire la pubblicità nella nostra app.

Il componente aggiuntivo da trascinare nel designer al momento si trova in experimental, e si chiama, niente poco di meno che admob banner.
Oppure, se vogliamo usare la pubblicità adsense di tipo popup a tutto schermo, bisogna trascinare nel design il componente admob interstitial.

admob banner

Una cosa importante da fare però, per poter usare al meglio questi componenti, è impostare la nostra app in modo che sia responsive, cliccando su screen -> sizing -> responsive.

screen responsive

Adesso, per concludere la configurazione di questi componenti aggiuntivi pubblicitari, occorre indicare l'AD unit ID, mettendo il codice pubblicitario preso dalla piattaforma AdMob.
Se necessario, abilitare l'opzione "test mode" per poter verificare che il proprio banner si veda correttamente, senza rischiare di cliccarci sopra involontariamente (pratica vietata in adsense).

AD unit id

Ovviamente, affinchè tutto funzioni, bisogna essere registrati ad adsense con il proprio account google.
E bisogna aver aderito ad admob, aver creato un progetto per la propria App, ed una o più unità pubblicitarie, come spiegato in questo post.
E' proprio infatti da admob che si può reperire l'id da inserire in thunkable: andando in APP, cliccando sull'applicazione desiderata, e nella sezione "unità pubblicitarie", cliccando sull'icona copia affianco al banner di cui si vuole reperire l'id.

ID Admob

Bene, adesso che abbiamo configurato il nostro banner, possiamo farlo apparire nella nostra app thunkable andando nei blocchi (blocks) ed usando il comando call AdMob Banner Load Ad.

call AdMob Banner Load Ad

Ecco fatto, ora possiamo testare la nostra app, tenendo presente che i banner di admob potrebbero apparire dopo ore dalla loro creazione (quando si creano nuove unità pubblicitarie).

Prima di generare l'apk da inserire nel play store però, se vogliamo aggiornare un'app creata precedentemente in "MIT App Inventor 2" e modificata in Thunkable per aggiungerci la pubblicità, dobbiamo importare il keystore di app inventor 2 in thunkable, come spiegato in questo post.
Questa procedura è di vitale importanza per avere la possibilità di modificare app già esistenti nel play store, quindi il mio consiglio è quello di compiere questa operazione una volta sola, la prima volta che si usa thunkable.
Così facendo infatti, avremo allineato perfettamente le due piattaforme, che genereanno app firmate nello stesso modo, non creando problemi nello store.

Fatto questo abbiamo praticamente finito.
Ci basterà infatti generare l'apk da caricare nel play store, ed iniziare a guadagnare con la pubblicità presente nelle nostre app sviluppate con app inventor 2 o thunkable.

pubblicità dentro app

Ovviamente non è possibile reimportare un'app con il componente admob da thunkable ad app inventor 2, perchè questo lì non esiste (almeno per ora), quindi vuol dire che piano piano finirete per spostarvi a sviluppare direttamente su thunkable, abbandonando appinventor... proprio come sta succedendo nel mio caso.
Mi spiace per appinventor2, ma se non si decidono a consentire di mettere la pubblicità adsense sulle app degli sviluppatori, è ovvio che la gente non vorrà sempre lavorare gratis o fare programmi, anche complessi, solo per hobby ;)

Fine...
Ah già, dimenticavo, (ad oggi) thunkable prende il 5% dei vostri guadagni pubblicitari (non so tecnicamente come faccia)... ma come si dice, meglio guadagnare il 95% che lo 0%, no?
Io inizialmente ero scettico nell'uso di questa piattaforma, ma alla fine ho verificato e tutto funziona, i guadagni arrivano (immagine d'esempio generica):

Funziona!

Un'ultima cosa, un piccolo contro diciamo.
Alcune configurazioni di visualizzazione di blocchi tipo pulsanti potrebbero essere diverse tra appinventor e thunkable. Quindi potrebbe capitare di dover fare un minimo di porting tra le due piattaforme, sistemando colori o dimensioni varie... nulla di esageratamente grave ed oneroso comunque, praticamente tutto ciò che è sviluppato in app inventor gira su thunkable.

Torna all'elenco delle lezioni

Piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

EmoticonEmoticon