mercoledì 27 gennaio 2021

Il Cairo (Egitto 2019)

Tags

Ed eccomi qui a raccontarvi della seconda parte del mio viaggio in Egitto datato dicembre 2019.
Anche se in realtà questa è stata la mia prima tappa egiziana, vi ho raccontato prima del mio viaggio ad Alessandria perchè di fatto poi sono comunque tornato nel luogo che visto per descrivere, per visitare i luoghi d'interesse che ancora mi mancavano, e quindi la considero di fatto come la seconda tappa del viaggio.
Ma basta con questo alone di mistero, anche perchè sicuramente avrete già letto il titolo del post e già saprete che sto parlando di El Cairo.

Il Cairo (Egitto 2019)

 

Cosa vedere a Il Cairo

 

Il Cairo è una città dal fascino millenario il cui nome rievoca subito quello dei Faraoni, delle mummie, delle piramidi... degli antichi Egizi insomma.
Ero stato già ben 3 volte in Egitto, ma ero stato solo in villaggi turistici, facendo qualche tour tipico come la Valle dei Re e Luxor, partendo come base da luoghi come Sharm el-Sheikh.
Si può quindi dire tranquillamente che non avevo mai visto il vero Egitto, anche perchè mi mancava da vedere l'attrazione numero 1, le piramidi!

Bene, con questo viaggio ho potuto rimediare, visitando due delle città più tipiche e non molto turistiche d'Egitto, ricche di luoghi d'interesse storico dal valore inestimabile.
In particolare, per rispondere alla domanda secca "cosa vedere a Il Cairo", ecco un'elenco di luoghi da non perdere se si è in città per diversi giorni:

Palazzo 'Abidin, Mosque-Madrassa of Sultan Hassan, Moschea di Ibn Tulun, Moschea di Muhammad Ali, National Military Museum Egypt, Moschea di Amr ibn al-As, St Sergius and St Bacchus Church, The Hanging Church, Moschea di al-Azhar, Khan el-Khalili, Qalawun Complex, Imam Hussein Square, Bab El Nasr, Sultan Qaitbai Wekalet, Bab al-Futuh, Qasr al-Nil Bridge, Torre del Cairo.

 

The Hanging Church
Dentro una moschea
Mura antiche
Tutto molto Egitto antico
Big Cairo
Moschea di Muhammad Ali
Bel panorama
National Military Museum Egypt
Old Cairo
The big mercato
Il vecchio e il nuovo
Il Nilo rulla
Centro commerciale egiziano
La città vecchia

Di fatto suddividerei la visita della città in principalmente 4 zone: la zona del mercato e della città vecchia (Khan el-Khalili), la zona dei palazzi reali e delle grandi moschee, la zona periferica delle sinagoghe e delle chiese, e la zona mondana vicino all'isola Gezira, circondata dal Nilo e in cui risiede la fatiscente torre del Cairo.


La torre del Cairo


Poi ovviamente se visitate Il Cairo non potete non fare una capatina nella famosa Piazza Tahrir, luogo di rivolte popolari e manifestazioni, e quel gioello ricco di antichità che è il Museo Egizio del Cairo, che vince a mani basse con tutti gli altri musei a tema sparsi per il mondo.

 

Museo Egizio (da fuori)
Statua antica
Roba vecchia
faraonessa e figlio
la strana coppia
Museo Egizio
la mummia!


Visitare le piramidi a Il Cairo


Le piramidi meritano ovviamente una menzione a parte, perchè da sole valgono un viaggio in Egitto.
Ci sono diversi modi per visitare le piramidi, a seconda di quante e quali volete vedere.
Potreste infatti anche visitarle usando i mezzi pubblici, ma quelle più isoltate e distanti necessitano di auto privata o bus.
Io volevo fare la cosa in autonomia ma alla fine mi son fatto convincere dall'hotel a prendere un tour organizzato, con una persona che mi ha accompagnato in macchina nelle varie location.
Stiamo parlando della zona delle piramidi di Giza, alla periferie di El Cairo, dove ci sono le seguenti attrazioni nei dintorni:
Piramide di Cheope, Grande Sfinge di Giza, Pyramid of Hetepheres, Funerary Temple of Khafre, Piramide di Chefren, Piramide di Micerino, Piramide Delle Regine.
Poi più distanti troviamo altre piramidi, meno famose ma lo stesso molto belle, quali:
Piramide di Djoser, Piramide rossa, Piramide romboidale, Piramide di Amenemhat III.

Se volete visitare solo il primo gruppo di piramidi e farlo in autonomia con i mezzi pubblici potete farcela, ma se volete vedere in un giorno tutte le piramidi allora è meglio noleggiare un autista privato, che comunque non costa poi molto e vi può dare consigli utili.
E' sicuramente molto bello visitare le piramidi principali sul dorso di un cammello, ma secondo me la visita ha più fascino se fatta da soli, girando nel complesso a piedi dove e come volete... io purtroppo non ho fatto questa scelta e me ne sono un po' pentito.
C'è però anche da dire che la zona non mi è sembrata particolarmente sicura, e quindi la visita guidata forse risulta essere la scelta migliore.

 

Piramide romboidale
Piramide rossa
Piramide di Djoser
Complesso antico
La sfinge
La piramide
Antichità a gogo
Bruttina piramide
Le piramidi

Un ultimo consiglio sulla visita alle piramidi sta nell'ingresso dentro una di esse.
Anche se molti dicono che è un'esperienza claustrofobica e che dentro non c'è niente, entrare dentro una piramide è secondo me un'esperienza da provare.
Vi sconsiglio però di scendere nelle piramidi più famose, perchè c'è sicuramente molta più calca e mi sembra che si paghi un'extra. Io infatti ho optato per la visita della piramide rossa e quella romboidale, e dato che le ho trovate vuote è stata un'esperienza davvero appagante, anche se abbastanza impegnativa.

 

Dentro una piramide
Ingresso piramide
Scale infinite
Se cadi sono cacchi!
Scale rifatte


Considerazioni finali su il Cairo e l'Egitto

 

L'avevo già scritto in parte ad Alessandria che Il Cairo mi ha deluso come città.
Si, ha molte cose da vedere, ha un fascino davvero insuperabile e secondo me è una città che almeno una volta vale la pena visitare, ma è davvero molto sporca e caotica.
Il Cairo per molti versi mi ha ricordato il viaggio in India, e non è un complimento.
Io non sono certo un fighetto o uno snob, sono uno che si adatta e che dorme e mangia anche in posti molto spartani, ma all'educazione non voglio e non posso adattarmi, sopporto per il tempo che devo, ma poi traggo le mie conclusioni.
Clacson che suonano dalla mattina alla sera, sporcizia ovunque anche vicino alle zone più storiche che andrebbero preservate (Giza è un disastro), gente che ti importuna continuamente... insomma, non ci siamo.
E' un peccato perchè la città ha molto da offrire e con le attrazioni che ha dovrebbe avere le risorse economiche per sostenersi da sola e rendersi più presentabile al mondo, invece secondo me è un luogo da evitare e nel quale bisogna tenere gli occhi ben aperti.

Strade povere
Like Cina
Like India
The old car
Entra se hai il coraggio!

Tralasciamo poi le tristi vicende che riguardano un nostro concittadino di nome Giulio Regeni, che fanno capire che forse non ci si trova in un luogo prettamente libero e democratico dove i diritti umani sono garantiti per tutti, anche sentendo i vari locali ho avvertito un po' di tensione ed insoddisfazione generale.
Sarà per quello che è successo, ma a me visitare Il Cairo ha dato una sensazione di poca sicurezza, sia per via della povertà nelle strade, ma anche a livello di potenziale pericolo percepito da parte di chi in realtà dovrebbe proteggerti.
Non è semplice da spiegare, ma stranamente in questo viaggio ho percepito una sensazione di velato controllo, maggiore rispetto ad altri posti che ho visitato, una sensazione che ti fa stare sempre allerta.
Poi ovviamente, se siete gente che non sgarra e che si fa gli affari propri, non vi succede niente di male, ma diciamo solo che Il Cairo secondo me è una città poco accogliente, che si visita per i luoghi millenari e unici al mondo, ma che tolti questi non solo ha poco altro da offrire, ma è anche proprio sconsigliata... secondo me :)


Concludo con le foto di Il Cairo in formato slideshow:
https://youtu.be/woCFieGnphM


Questo è il post più recente

Piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

EmoticonEmoticon